Tour GIAPPONE

dal 14 al 24 ottobre 2017
(11 giorni)

Il Giappone di ieri e di oggi in un interessante itinerario attraverso antichi templi e grattacieli, mercatini tipici e treni super veloci, un tour per chi vuole scoprire l'anima di questo Paese e l'ospitalità del suo popolo, il suo profondo legame con tradizioni millenarie e la sua spinta inarrestabile verso il futuro.

 Scarica la brochure e la locandina.

1° giorno - Sabato 14 ottobre 2017

BOLZANO - VENEZIA - DUBAI

Ritrovo dei Signori Partecipanti e partenza con pullman G.T. per l'aeroporto di Venezia. Disbrigo delle formalità doganali e imbarco su volo di linea Emirates per Osaka, via Dubai. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo a Dubai.

2° giorno - Domenica 15 ottobre 2017

DUBAI - OSAKA

Partenza per Osaka con il volo di linea Emirates. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo a Osaka. Incontro con la guida parlante italiano. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno - Lunedì 16 ottobre 2017

OSAKA - HIROSHIMA - MIYAJIMA

Colazione in hotel. I bagagli verranno spediti all'hotel di Kyoto dove si pernotterà il giorno successivo. Occorre quindi attrezzarsi con un bagaglio a mano più piccolo con il necessario per la notte. Si inizia il nostro tour con mezza giornata di visita della capitale commerciale del Giappone.

Situata sulla foce del fiume Yodo, che confluisce nella baia di Osaka, la città dispone di una rete di canali che si intersecano sulle sue strade affollate e che hanno storicamente giocato un ruolo importante nella creazione della ricchezza della città. Città antica e metropoli moderna al tempo stesso, Osaka ha dato i natali al prestigioso teatro di marionette Bunraku.

Il quartiere di Umeda è il punto di partenza di ogni visita a Osaka. Attorno al nodo ferroviario composto dalle stazioni delle linee JR, Hankyu e Hanshin e delle tre stazioni della metropolitana, si ergono una quantità di centri commerciali e grattacieli. Città erede di un ricco passato nel commercio tessile all'ingrosso, Umeda registra un'impressionante concentrazione di uffici, banche o alberghi. Il suo centro commerciale sotterraneo, il più grande di tutto il Giappone, forma di per sé un'intera città. Si sale sull'Umeda Sky Building che offre una vista mozzafiato sulla città con la grande ruota rossa installata nella parte superiore dell'edificio Hep Five.

Umeda Sky BuildingUmeda Sky Building

Si prosegue con il Castello di Osaka costruito nel 1586 da Toyotomi Hideyoshi e considerato un tempo il più importante del Giappone. L'attuale fortezza, costruita su cinque piani, è una copia dell'edificio originale e contiene una grande quantità di documenti e oggetti d'arte legati alla famiglia Toyotomi e alla vecchia Osaka.

Castello di OsakaCastello di Osaka

La giornata si conclude con una piacevole passeggiata nel celebre quartiere dei divertimenti di Dotonbori che inizia alla stazione di Namba, dove si dice si sia ispirato Ridley Scott per le scene di strada di Blade Runner: un arcobaleno di luci e insegne incluso il celebre uomo che corre „Glico“ che è acceso dal 1935, un cacofonico groviglio di rumori e l'atmosfera vivace annunciano i suoi ristoranti famosi per la cucina locale takoyaki e okonomiyaki, negozi, teatri, bar, sale pachinko. Trasferimento alla stazione Shin-Osaka e partenza per Hiroshima con il Super Express Shinkansen. Arrivo alla stazione di Hiroshima. Trasferimento in treno e traghetto all'isola di Miyajima, nel mare interno giapponese. Sistemazione in un tipico hotel giapponese, il Miyarikyu ryokan. Prima della cena vi consigliamo di approffittare di un bagno rilassante nell'acqua calda della „onsen“, la fonte termale naturale. Tipica cena „Washoku Kaiseki“ e pernottamento al ryokan.

Nei Ryokan non ci sono camere singole quindi le persone in singola saranno abbinate.
RYOKAN
È il tipico albergo giapponese risalente all'epoca Daimyo. Lasciate le scarpe all'ingresso, un caldo corridoio di legno conduce alle stanze. Le camere sono grandi stanze senza pareti divisorie, il cui pavimento è ricoperto con il „tatami“ (stuoia di paglia di giunco bordata con una striscia di tessuto). Il mobilio è costituito solamente da un tavolo basso e da porte scorrevoli, gli „shoji“. Si dorme su un caldo e soffice „futon“ (materasso realizzato con materiali naturali) che sostituisce il letto tradizionale e viene srotolato alla sera dalle cameriere direttamente a contatto con il tatami. Si indossa un comodo „yukata“, un kimono informale di cotone che diventa l'abbigliamento abituale durante la permanenza nel Ryokan. Quando fa più freddo viene messa a disposizione una giacca da indossare sopra, il „tanzen“. La maggior parte dei ryokan dispone di una vasca comune con acqua termale, di cui uomini e donne usufruiscono separatamente.

4° giorno - Martedì 17 ottobre 2017

MIYAJIMA - HIROSHIMA - KYOTO

Colazione giapponese al ryokan. Visita al Tempio scintoista Itsukushima dedicato al dio del mare. L'intera isola, con una superficie di 30 chilometri quadrati, è stata dichiarata dal governo sito storico speciale. Gli edifici del santuario sono collegati da corridoi che passano sull'acqua durante l'alta marea e tutta la struttura sembra galleggiare sul mare. Il torii rosso di legno di canfora che emerge dalle acque è l'emblema del santuario.

ItsukushimaItsukushima

Si prosegue con il treno e il traghetto per Hiroshima. Visita della città ricostruita sulle ceneri del bombardamento atomico avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale. Ci si reca al Parco del Memoriale della Pace, dove il Museo del Memoriale della Pace (Atomic Bomb Dome) ospita un'importante collezione di fotografie e di oggetti che ricordano la tragedia che nel 1945 causò la distruzione della città e la morte di 140.000 persone. La Fiamma della Pace brucia davanti al Cenotafio del Memoriale e continuerà a bruciare finché tutte le armi nucleari non saranno scomparse dalla faccia della terra.

Memoriale della PaceMemoriale della Pace

Pranzo in ristorante locale. Trasferimento alla Stazione di Hiroshima e partenza per Kyoto con il Super Express Shinkansen. Arrivo alla stazione di Kyoto. Trasferimento in hotel e pernottamento.

5° giorno - Mercoledì 18 ottobre 2017

KYOTO

Colazione in hotel. Intera giornata di visite in pullman riservato della città più affascinante del Giappone.

Kyoto è stata la capitale del Giappone per più di un migliaio di anni dal 794 al 1868 ed è divenuta, nel corso di questi secoli, la culla di gran parte di ciò che il paese ha prodotto di più elaborato nel campo delle arti, della cultura, della religione o delle idee.

Si inizia con il Tempio di Kinkaku-ji, o „Padiglione d'Oro“, originariamente la villa di riposo di uno shogun Ashikaga, generalissimo del periodo Muromachi (1336-1573), trasformata alla sua morte in tempio. Un meraviglioso giardino si estende davanti a questo padiglione ricoperto con foglie d'oro, replica perfetta dell'edificio originale distrutto nel 1950 e ricostruito nel 1955.

Padiglione d'OroPadiglione d'Oro

Il Ryoan-ji Temple ha un giardino di pietre e di sabbia bianca che incarna l'essenza stessa della semplicità. Si prosegue con il Castello di Nijo costruito nel 1603 per fungere da residenza degli shogun Tokugawa durante i loro soggiorni a Kyoto. è il riflesso della potenza di questi shogun che hanno governato il Giappone per oltre 200 anni. Vi si trovano diversi giardini molto belli e, all'interno del castello propriamente detto, numerose opere d'arte, tra le quali, in particolare, i pannelli dipinti della sala principale.

Castello di NijoCastello di Nijo

Pranzo in ristorante. La giornata si conclude con una passeggiata nel quartiere storico di Gyon, reso immortale dal romanzo „Memorie di una geisha“. Nelle strade dalle case che evocano la perfezione architettonica del Giappone antico e dove passeggiano le eleganti maiko (apprendiste geisha), si respira un'atmosfera unica. È anche un luogo dove si trovano numerosi negozi che vendono manufatti tradizionali tipici dell'artigianato artistico della città. Pernottamento in hotel.

6° giorno - Giovedì 19 ottobre 2017

KYOTO - FUSHIMI - NARA - KYOTO

Colazione in hotel. Partenza per un'intera giornata di escursioni in pullman riservato a Fushimi e Nara. Si inizia con il Tempio di Fushimi Inari Taisha, un importante santuario shintoista nel sud di Kyoto, famoso per le sue torii color vermiglio disposte su due fitte file parallele chiamate Senbon Torii ( „migliaia di torii“), che, attraverso una rete di sentieri dietro i suoi edifici principali, conducono nella foresta del sacro monte Inari. Ha origini antichissime ed è il più importante di diverse migliaia di santuari dedicati a Inari, il dio scintoista del riso. Pranzo in ristorante. Si prosegue per Nara.

NARA è l'antica capitale del Giappone dal 710 al 794, ricordata anche come culla dell'arte, della letteratura e della cultura giapponese. È stata inserita con la vicina Uji tra i Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO.

Visita al Tempio buddista Todaiji che ospita il Grande Budda di Nara, il più celebre tra i monumenti antichi della città. Il Daibutsu-den, in cui è contenuta la statua di bronzo, è la costruzione in legno più grande del mondo. Rientro a Kyoto in hotel e pernottamento.

7° giorno - Venerdì 20 ottobre 2017

KYOTO - TOKYO

Colazione in hotel. I bagagli verranno spediti all'Hotel di Tokyo dove arriveranno nello stesso giorno. Partenza in pullman riservato per mezza giornata di visita della città. Si inizia con il Tempio buddista Kiyomizu ai piedi della collina di Higashiyama, fondato alla fine del VIII secolo. L'edificio principale, classificato Patrimonio Nazionale, fu ricostruito nel 1633 dallo shogunato dei Tokugawa: la sua terrazza in legno, sostenuta da 139 pali giganti di 15 metri di altezza, è a strapiombo su un burrone ed offre un magnifico panorama della città. Si prosegue con il Sanjusangen-do. Questo tempio, ricostruito nel 1266, è famoso per la sua statua in legno del bodhisattva Kannon dalle undici facce, classificata Tesoro Nazionale. è circondata da 28 statue delle sue guardie e da mille e una più piccole che riproducono il bodhisattva stesso. Inoltre, con i suoi 118 metri di lunghezza, è l'edificio in legno più lungo del mondo.

Sanjusangen-doSanjusangen-do

Pranzo in ristorante locale. Trasferimento in pullman riservato alla Stazione di Kyoto e partenza per Tokyo con il Super Express Shinkansen. Arrivo alla stazione Shinagawa di Tokyo. Trasferimento a piedi al vicino hotel e pernottamento.

8° giorno - Sabato 21 ottobre 2017

TOKYO

Colazione in hotel. Partenza per un'intera giornata di visita della città. Si inizia con la Piazza del Palazzo Imperiale, in passato chiamato Castello di Edo. Il sito è ancora protetto dai profondi fossati scavati originariamente, mentre splendide porte e antiche torri di guardia punteggiano le mura a intervalli regolari. Il Nijubashi, un elegante ponte a due archi, conduce all'ingresso principale aperto al pubblico in alcune occasioni. Il Giardino Orientale (Higashi Gyoen) era occupato dal mastio originale. Si prosegue con una passeggiata a Tsukiji, il più grande mercato di pesce all'ingrosso del Giappone, aperto nel 1935 e diventato una delle visite preferite dei turisti.

Castello di EdoCastello di Edo

Ci si imbarca per una breve crociera sul fiume Sumida che vi porterà da Hinode ad Asakusa. Qui la giornata termina con una fuga nel passato di Tokyo nel quartiere di Asakusa. Ad aprire l'accesso c'è l'imponente portale Kaminari-mon, la Porta del Dio del Tuono con la sua ampia lanterna di carta rossa che conduce nella strada principale, la Nakamise dori che si estende fino all'emblematico Tempio Sensoji, il più antico della città, dedicato alla divinità della misericordia Kannon.

Kaminari-monKaminari-mon

Pranzo in ristorante. Le numerose strade isolate e strette, sono fiancheggiate da vecchie case e botteghe che vendono oggetti tradizionali, dai kimono ai pettini fatti a mano, souvenir, vestiti eccentrici, parrucche da Samurai, giocattoli, lecca lecca a forma di Hello Kitty e Doraemon. Sarà l'occasione per gli ultimi acquisti prima del rientro in Italia. Si conclude con una passeggiata nel quartiere di Akihabara, famoso per i suoi negozi di materiale elettrico e di anime e manga. Rientro in hotel e pernottamento.

9° giorno - Domenica 22 ottobre 2017

TOKYO - NIKKO - TOKYO

Colazione in hotel. Partenza per Nikko in pullman riservato.

Nikko è una meraviglia di bellezze naturali e di insuperabili capolavori architettonici del Giappone. Fa parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO dal 1999.

Il punto focale della città è il Santuario di Toshogu, completato nel 1636 e dedicato al fondatore dello shogunato dei Tokugawa. A differenza di altri santuari scintoisti, caratterizzati da un tipo di architettura purificata e in perfetta fusione con il paesaggio circostante, questo sprigiona un'esuberanza di colori, di applicazioni di lamine d'oro e di sculture di ogni genere. In particolare, esso custodisce la famosa scultura delle Tre scimmie della saggezza: „non odo ciò che non si deve udire, non dico ciò che non si deve dire, non vedo ciò che non si deve vedere“, così come quella del Gatto dormiente. Pranzo in ristorante. Infine sosta all'imponente Cascata di Kegon-no-taki alta 97 metri, una delle più famose del Giappone, e al Lago Chuzen-ji. Rientro a Tokyo in hotel e pernottamento.

10° giorno - Lunedì 23 ottobre 2017

TOKYO

Colazione in hotel. Di fronte all'hotel la prima visita è al grattacielo del Tokyo Government Office. Si sale fino all'ultimo piano da dove si ha una stupenda vista panoramica della capitale. Intera giornata di visita in pullman riservato della capitale. L'area metropolitana di Tokyo ospita un quarto della popolazione giapponese, 12 milioni di anime che vivono nei confini della città. Visita al Santuario Meiji dedicato all'Imperatore e all'Imperatrice Meiji, un edificio particolarmente rappresentativo dell'arte scintoista che si trova al centro di un lussureggiante parco con circa 100.000 alberi. Pranzo in ristorante. La giornata si conclude con una passeggiata nel quartiere di Harajuku, tra Shinjuku e Shibuya sulla linea Yamanote, dove si trova la Takeshita Street, una strada pedonale molto popolare tra i giovani adolescenti ricca di boutique, caffè, ristoranti e piccoli negozi indipendenti noti come „negozi antenna“, perché espongono prototipi per test-marketing e individuano le tendenze. Appena a sud dell'ingresso a Takeshita Dori si prosegue la passeggiata a Omotesando, un ampio viale alberato a volte indicato come gli Champs-Elysees di Tokyo. Qui si possono trovare negozi di marca famosi, bar e ristoranti per una clientela più adulta. Partenza per l'aeroporto Narita e imbarco sul volo di linea per Dubai. Pasti e pernottamento a bordo.

11° giorno - Martedì 24 ottobre 2017

DUBAI - VENEZIA - BOLZANO

Arrivo a Dubai. Ripartenza con il volo di linea Emirates e arrivo a Venezia quindi trasferimento con pullman G.T. per Trento e Bolzano.

INFORMAZIONI UTILI


DOCUMENTI: passaporto con almeno 6 mesi di validità dalla data di arrivo. Al momento dell'ingresso nel Paese bisogna essere in possesso anche del biglietto aereo di ritorno. I cittadini italiani possono recarsi in Giappone senza visto per motivi di turismo.

CLIMA: il clima del Giappone, generalmente temperato, a volte varia in modo sensibile da nord a sud ed è molto simile a quello della parte centrale degli Stati Uniti, quello dell'Europa centrale e meridionale. L'autunno ha una temperatura fresca e mite e, come la primavera, anche questa è una delle migliori stagioni per visitare il Giappone.

FUSO ORARIO: +8 ore quando in Italia vige l'ora solare, +7 ore quando in Italia vige l'ora legale.

LINGUA: la lingua ufficiale è il giapponese. Tuttavia, la maggior parte dei giapponesi impara l'inglese a scuola. A volte è consigliabile utilizzare la scrittura per essere sicuri di farsi capire.

VALUTA: Yen Giapponese. Il cambio attuale è di circa 122 Yen per 1 Euro.

ELETTRICITÀ: 100/110 volt. È necessario munirsi di un adattatore/trasformatore di corrente, poiché le spine più comuni sono quelle piatte (prese americane).

TELEFONO: per telefonare dall'Italia bisogna comporre il prefisso del Giappone 0081 + il prefisso della città + il numero del telefono fisso o del cellulare. Dal Giappone all'Italia: 0039 numero con prefisso normale o cellulare. I telefoni cellulari funzionano solo con la tecnologia UMTS. Si consiglia, per motivi di costo, di chiamare dalle cabine telefoniche situate nelle lobby degli hotels, piuttosto che dalla propria camera. Molto convenienti sono le carte internazionali prepagate che si possono acquistare sia in Italia che sul posto. È possibile effettuare telefonate „collect“ con il costo a carico del ricevente.

CUCINA: la cucina giapponese è molto ricercata sia nella presentazione che nel gusto, e nella preparazione si fa molta attenzione all'utilizzo di prodotti di stagione e alla loro qualità. Nei maggiori centri urbani molti ristoranti offrono sia cucina europea che asiatica. Anche nei ristoranti più semplici, dove l'inglese non è generalmente parlato, ordinare è semplice: una copia di tutti i piatti serviti è esposta in vetrina oppure su un menu fotografico con accanto il relativo prezzo. Acqua e the sono gratuiti, ogni altra bevanda è a pagamento. Fra i piatti tipici sono il sushi (pesce crudo servito su riso bollito), il sashimi (pesce crudo da solo), il tempura (piatto misto di pesce, crostacei e verdure passati in una pastella non grassa, soffice e leggera, e poi fritti), la soba (zuppa di tagliolini di grano saraceno). Molto cari la carne e la frutta.

L'assegnazione dei posti in pullman durante il tour sarà libera, naturalmente per evitare discussioni i signori partecipanti sono pregati di non lasciare indumenti sui sedili per cercare di riservare il posto e di rispettare una rotazione soprattutto nei percorsi a lunga distanza. Le prima due file sono riservata all'accompagnatore dall'Italia, all'accompagnatore parlante italiano e alla guida locale.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE in camera doppia
(gruppo minimo 15 partecipanti)
4.250 €
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA (su richiesta impegnativa tranne il pernottamento nei ryokan) 980 €
ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO OBBLIGATORIA SENZA FRANCHIGIA in camera doppia (vedere contratto assicurativo) 240 €
ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO OBBLIGATORIA SENZA FRANCHIGIA in camera singola vedere contratto assicurativo) 290 €


Le quote sopra indicate sono costruite sulla base delle tariffe aeree attualmente in vigore e dei servizi a terra attualmente stimati. Ci riserviamo il diritto, in conseguenza della variazione del costo del trasporto, del carburante, dei diritti e della tasse quali quelle di atterraggio, di sbarco o imbarco, di rivedere il prezzo di vendita nei termini e tempi previsti dal D.L. n. 111. Le quotazioni sono basate e garantite sulle base delle tariffe aeree valide fino al 16/01/2017.

Quote calcolate in base al rapporto di cambio 1 € = 122 YEN al 16/01/2017

Una eventuale oscillazione del 3% del valore del YEN comporterà un cambiamento in più o in meno della quota di partecipazione. Eventuali adeguamenti verranno comunicati nei 21 giorni antecedenti la partenza.

LA QUOTA COMPRENDE:
LA QUOTA NON COMPRENDE:
PENALITÀ DI ANNULLAMENTO:

 Scarica la brochure e la locandina.